Libri News

News, recensioni e sintesi libri, romanzi, narrativa italiana e straniera, gialli, thriller, noir, fantascienza, fantasy ecc.

Vincitori del Premio Letterario Viareggio-Rèpaci 2009


Il Premio Letterario Viareggio-Rèpaci 2009 per la narrativa è stato vinto dal romanzo ‘Quanta stella c’è nel cielo’ di Edith Bruck, edito da Garzanti. Gli altri candidati alla vittoria finale erano ‘Mia sorella è una foca monaca’ di Christian Frascella (Fazi) e ‘Il giorno dell’indipendenza’ di Letizia Muratori (Adelphi).

Motivazione – Autrice di alcuni libri memorabili come ‘Andremo in città’, con ‘Quanta stella c’è nel cielo’ crea un vero romanzo di formazione di una giovane quindicenne. Questa ragazza è reduce dal campo di sterminio di Auschwitz, dove i suoi genitori sono stati uccisi e a cui lei è sopravissuta. Tornata in patria, nell’Ungheria e nella Cecoslovacchia del secondo dopoguerra, sperimenta il caos della nuova Europa, le crudeltà e i disorientamenti di famiglie in disfacimento, il sopruso nei riguardi delle donne, la maturazione sessuale.

Deve nascere un nuovo mondo, ma come sarà? Le dolorose esperienze di Anita – questo è il nome della ragazza – aprono questioni sui grandi temi storici, esistenziali, sui rapporti fra gli esseri umani, e sulla relazione dell’uomo con la trascendenza, cioè con un possibile Dio. “Il male è grande, il bene è piccolo” pensa a un certo punto Anita, “ma tocca a noi farlo crescere”.

Chi leggerà questo libro seriamente, con un vero interesse per la vita e la società, imparerà ad amare la sua protagonista e la sua cara, gentile e poetica autrice.

Libri News segnala:

Premio Selezione Bancarella 2009
Premio Selezione Bancarella 2009


Quanta stella c’è nel cielo di Edith Bruck

'Quanta stella c’è nel cielo' di Edith Bruck

Titolo: Quanta stella c’è nel cielo
Genere: Libri Narrativa Straniera
Autore: Edith Bruck
Editore: Garzanti Libri
Anno: 2009
Collana: Nuova biblioteca Garzanti
Informazioni: pg. 180
Codice EAN: 9788811683520

Prezzo Book Shop: € 13,28
Prezzo di listino: € 16,60
Sconto: € 3,32 (20%)

IL LIBRO – Anita non ha ancora sedici anni. È una sopravvissuta ai campi. È bella, è sensibile, le prove della vita le hanno tatuato l’anima. Sta fuggendo da un orfanotrofio ungherese per andare a vivere a casa di una zia, Monika.

Eli, il giovane cognato di Monika, è venuto a prenderla al confine per accompagnarla nel viaggio in Cecoslovacchia, dove si ritrova clandestina in un mondo ancora in subbuglio. Ma tutto questo a Eli non interessa: lo attira solo il corpo di quella ragazza e già sul treno, affollato di una moltitudine randagia, inizia a insidiarla in un gioco cinico e crudele.

L’AUTOREEdith Bruck, di origine ungherese, è nata in una povera, numerosa famiglia ebrea. Nel 1944, poco più che bambina, il suo primo viaggio la porta nel ghetto del capoluogo e di lì ad Auschwitz, Dachau, Bergen-Belsen… Sopravvissuta alle deportazione, dopo anni di pellegrinaggio, approda definitivamente in Italia, adottandone la lingua.

Nel 1959 esce il suo primo libro Chi ti ama così, un’autobiografia che ha per tappe l’infanzia in riva al Tibisco e la Germania dei Lager. Nel 1962 pubblica il volume di racconti Andremo in città, da cui il marito Nelo Risi trae l’omonimo film.

È autrice di poesia e di romanzi come Le sacre nozze (1969), Lettera alla madre (1988), Nuda proprietà (1993) e Lettera da Francoforte (2004). Nelle sue opere il più delle volte ha reso testimonianza dell’evento nero del XX secolo. Nella lunga carriera ha ricevuto diversi premi letterari ed è stata tradotta in più lingue.

Mia sorella è una foca monaca di Christian Frascella

'Mia sorella è una foca monaca' di Christian Frascella

Titolo: Mia sorella è una foca monaca
Genere: Libri Narrativa Italiana
Autore: Christian Frascella
Editore: Fazi
Anno: 2009
Collana: Le vele
Informazioni: pg. 289
Codice EAN: 9788881129867

Prezzo Book Shop: € 14,00
Prezzo di listino: € 17,50
Sconto: € 3,50 (20%)

IL LIBRO – Tempo fa mi è capitato tra le mani questo libro. Con cosa avessi a che fare l’ho capito dopo un po’, man mano che ogni pagina mi strappava il sorriso, e alla fine, quando mi sono scoperto commosso nonostante i dialoghi irresistibili e le risate.

Il protagonista della storia è un buffo ragazzo, tenero e insopportabile insieme. Uno convinto di picchiare duro, ma che finisce steso in due secondi nel cortile della scuola; che straparla e non piange mai, nascondendo sogni e fragilità dietro un’irriducibile arroganza, pur continuando a buscarle ogni giorno dalla vita, e perfino da Chiara, la ragazza bella e inaccessibile di cui s’innamora.

Uno così o lo ami o lo odi, e io l’ho amato, questo sedicenne protagonista di un romanzo in cui ho ritrovato tutta la gloriosa tradizione dei perdenti di talento, dal “Giovane Golden” ai personaggi di John Fante, col loro immancabile campionario di lividi.

Ecco dunque che c’è un padre – “il Capo” – quasi alcolista; e c’è la “Foca Monaca”, ubbidiente e grigiastra sorella timorata di Dio. Quanto alla madre, è scappata col tizio della stazione di servizio. [Giuseppe Genna]

L’AUTOREChristian Frascella è nato nel 1973 a Torino dove vive e lavora. Ex militare nel Genio Ferrovieri, ex operaio di fabbrica (esperienza di cui scriverà), attualmente impiegato in un call center (esperienza di cui non scriverà, altrimenti lo licenziano), nel tempo libero cura il suo blog christianfrascella.wordpress.com. Dice di essere più o meno sposato. Questo è il suo primo romanzo.

Il giorno dell’indipendenza di Letizia Muratori

'Il giorno dell’indipendenza' di Letizia Muratori

Titolo: Il giorno dell’indipendenza
Genere: Narrativa Italiana
Autore: Letizia Muratori
Editore: Adelphi
Anno: 2009
Collana: Fabula
Informazioni: pg. 112
Codice EAN: 9788845923944

Prezzo Book Shop: € 12,00
Prezzo di listino: € 15,00
Sconto: € 3,00 (20%)

IL LIBRO – Giovanni ha smesso con la coca, e ha anche smesso di vendere prodotti finanziari ad alto rischio. Per disintossicarsi si occupa a titolo gratuito di creature misteriose e non troppo tranquillizzanti che si chiamano tutte Ruggero e Isabella, e appartengono a una razza pregiata di suini neri.

Mary ha smesso anche lei con la sua vita precedente, ed è arrivata in Italia dagli Stati Uniti alla ricerca di certi parenti adottivi che vivono nello stesso paese dove lavora Giovanni, e che si chiamano anche loro Ruggero e Isabella.

La prima curiosità che questo libro suscita è come possano incontrarsi due personaggi così, uno in fuga da e l’altro alla ricerca di un paradiso in terra – tanto più in un posto troppo fangoso e dimenticato da dio anche solo per ricordarlo, il paradiso.

Ma la sorpresa è che invece sì, incontrarsi possono, se affrontano un viaggio in treno a Milano per conquistare insieme un congresso di allevatori, una farsesca e commovente lotteria suina nel basso Lazio, e una strana notte – italiana – del 4 di luglio; e se queste premesse riportano tutti e due per vie diverse in America, a Miami, dove la commedia recitata fin qui diventa, senza quasi che il lettore abbia avuto il tempo di accorgersene, un thriller hitchcockiano.

L’AUTORELetizia Muratori, romana, giornalista, si occupa di cinema. Il suo primo racconto, Saro e Sara, è stato pubblicato con molto successo nell’antologia Ragazze che dovresti conoscere (Einaudi Stile libero Big 2004). Tu non c’entri (Einaudi Stile libero Big 2006) è il suo primo romanzo, seguito da La vita in comune (Einaudi Stile libero Big 2007).

Il Premio Letterario Viareggio-Rèpaci 2009 per la poesia è stato vinto dalla raccolta di versi ‘Libro Grosso’ di Ennio Cavalli, edito da Aragno. Gli altri candidati alla vittoria finale erano ‘Le ballate dell’angelo ferito’ di Guido Ceronetti (Il Notes magico) e ‘Paesaggi inospiti’ di Giampiero Neri (Mondadori).

Motivazione – Poesia indocile che fuoriesce da costrizioni e termini canonici per ubbidire a una personale, inquieta e mai esausta ricerca che si interroga con ostinata passione sulla rovente effervescenza dei mondi fisici. Ma non solo, se fisica è anche metafisica e scienza è anche coscienza.

Su pulsioni meta morfiche, ma aliene da antropocentrismi, nasce per Leonardo, da una ossessione acquorea, la enigmatica Gioconda: inseguendo tale creativa suggestione, la poesia di Cavalli transita dalle magiche alchimie del mondo naturale a quelle di caotici continenti interiori per esorcizzare il magma nel “continuo cicaleccio dell’universo”.

Libro Grosso di Ennio Cavalli

'Libro Grosso' di Ennio Cavalli

Titolo: Libro grosso
Genere: Poesia
Autore: Ennio Cavalli
Editore: Aragno
Anno: 2009
Collana: Licenze poetiche
Codice EAN: 9788884194138

Prezzo Book Shop: € 12,00
Prezzo di listino: € 15,00
Sconto: € 3,00 (20%)

IL LIBRO – «Un viaggio dell’ascolto per vicoli e foreste, con qualche fermata nel deserto». Così Ennio Cavalli definisce Libro grosso, che riunisce Libro di storia e di grilli, Libro di scienza e di nani, Libro di sillabe.

«Nel primo dei miei libri», scrive l’Autore, «per storia intendo i momenti dell’anima, gli estri sfrontati, gli azzardi collettivi che ci hanno resi così come siamo.

Nel secondo, scienza sta anche per coscienza, fisica si allarga a metafisica. Mentre Libro di sillabe è un abbecedario di raduni, riporta a valle i frutti del ghiacciaio: parole e rimandi, radici e strappi».

Due sussidiari e un sillabario, per stanare “l’infanzia delle cose”. Un De rerum natura di straordinaria luce. Con un’ampia serie di inediti come finestra sul nuovo.

L’AUTOREEnnio Cavalli (Forlì, 1947) è caporedattore culturale del Giornale Radio Rai. Con il romanzo Quattro errori di Dio (Aragno, 2005) ha vinto il Premio Campiello-Giuria dei Letterati. Altre opere in prosa: Fiabe storte (2003), Il divano del Nord (2005), il romanzo per ragazzi I gemelli giornalisti a Hollywood (2007).

Tra le ultime raccolte di poesia, Bambini e clandestini (2002, Premio Pisa), l’autoantologia Cose proprie (2003, Premio Pascoli) e L’imperfetto del lutto (Aragno, 2008, in terna al Viareggio e vincitore del Premio Fabriano 2008).

Le ballate dell’angelo ferito di Guido Ceronetti

'Le ballate dell’angelo ferito' di Guido Ceronetti

Titolo: Le ballate dell’angelo ferito
Genere: Libri Poesia
Autore: Guido Ceronetti
Editore: Il Notes Magico
Anno: 2008
Collana: La biblioteca di Mercurio
Informazioni: 2ª ed., pg. 105
Codice EAN: 9788888341194

Prezzo Book Shop: € 10,40
Prezzo di listino: € 13,00
Sconto: € 2,60 (20%)

IL LIBRO – Il pittore Mario Sironi, il mago Aleister Crowley, Erica la matricida, il Vampiro delle Torri Gemelle, Trotzkij e il suo assassino, l’armata dell’Ebro, il pugile Michele Bonaglia, Lutero sulla strada di Worms, i bambini della scuola di Beslan…

Guidato dall’angelo, Ceronetti visita santi, satanassi e poveri diavoli cantandone le gesta a volte eroiche a volte miserabili con un dolore e una pietas inestinguibili.

L’AUTOREGuido Ceronetti, poeta, filosofo, traduttore, giornalista, drammaturgo, teatrante, marionettista. Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo Albergo Italia (1985 Einaudi), Aquilegia. Favola sommersa (1988 Einaudi), La pazienza dell’arrostito (1990 Adelphi), Il silenzio del corpo (1994 Adelphi), La carta è stanca. Una scelta (2000 Adelphi), La vera storia di Rosa Vercesi e della sua amica Vittoria (2000 Einaudi), Due cuori, una vigna (2007 il notes magico).

Paesaggi inospiti di Giampiero Neri

'Paesaggi inospiti' di Giampiero Neri

Titolo: Paesaggi inospiti
Genere: Libri Poesia
Autore: Giampiero Neri
Editore: Mondadori
Anno: 2009
Collana: Lo specchio
Informazioni: pg. 76
Codice EAN: 9788804588153

Prezzo Book Shop: € 12,00

IL LIBRO – C’è un grande, maestoso silenzio che avvolge la scena di questi “Paesaggi inospiti”. Una scena che è in prevalenza quella di una natura in cui possiamo osservare il volo e l’ombra, la rapida intelligenza animale, l’impassibile economia che la governa.

Giampiero Neri, l’autore di “Teatro naturale”, una delle opere di poesia più singolari e giustamente amate del secondo Novecento, ci reintroduce nella sua dimensione ambientale, che è quella di una realtà sempre insidiosa e attraente, con la fermezza di una pronuncia classica e inconfondibile, che nulla sottolinea, che nulla concede all’enfasi, ma che riesce prodigiosamente incisiva in virtù della svia esattezza e insieme del risentito risalto dei suoi umori.

Nei suoi paesaggi Neri ci presenta le tracce residue di antiche battaglie, osserva i lenti e spesso misteriosi cambiamenti della storia e delle epoche, registra a distanza di tempo barlumi di vicenda come se fossero brandelli di racconto. O meglio ancora, come rapide successioni di fotogrammi che ci mostrano situazioni e personaggi colti in un momento chiave: i cavallanti, l’attrice adolescente, il vecchio bevitore, l’amico del paradosso.

Ma anche personaggi chiave nella cultura del Novecento, come Rossellini, Terragni, Sironi. L’insieme ci rappresenta per frammenti un incessante lavorio naturale e umano dove agiscono fazioni in guerra, o dove regna una pace molto provvisoria.

L’AUTOREGiampiero Neri è nato a Erba (Como) nel 1927 e vive a Milano. Ha pubblicato le seguenti raccolte di poesie: L’aspetto occidentale del vestito (1976), Liceo (1986) e Dallo stesso luogo (1992). Queste sono confluite successivamente in Teatro naturale (1988). Erbario con figure (Lietocollelibri 2000) e Finale (Dialogolibri 2002) sono invece parte di Armi e mestieri (2004).

Il Premio Letterario Viareggio-Rèpaci 2009 per la saggistica è stato vinto dal libro ‘Giustizia bendata’ di Adriano Prosperi, edito da Einaudi. Gli altri candidati alla vittoria finale erano ‘L’apocalisse della modernità’ di Emilio Gentile (Mondadori) e ‘Il libro della Shoah italiana’ di Marcello Pezzetti (Einaudi).

Motivazione – La Giuria ha scelto l’opera di Adriano Prosperi per il rigore scientifico della ricerca e il tono elevato del suo impegno morale. Il libro descrive i percorsi di senso d’una ”icona simbolica”, quella della Giustizia. Un’immagine di donna con una spada, una bilancia e un enigmatico velo sugli occhi. Equilibrio, forza e cecità.

Il libro ricostruisce ed illustra le mutazioni di questo motivo visuale dall’origine, fino alle rappresentazioni mediatiche dei giorni nostri. Con un metodo speculativo originale e narrativamente efficace, Prosperi descrive il succedersi dei significati che si sono investiti e sovrapposti in questa figura. Domanda e promessa di giustizia divina e umana, e di misericordia religiosa e civile. Contro la corruzione e gli errori dei giudici e in difesa di chi ha sofferto l’ingiustizia.

Fino alla grave crisi della giustizia contemporanea, divisa tra la rappresentazione europea e quella americana ed i mutamenti mediatici dell’opinione pubblica che ha preso, dal Settecento, il posto dell’occhio bendato di Dio.

Giustizia bendata di Adriano Prosperi

'Giustizia bendata' di Adriano Prosperi

Titolo: Giustizia bendata. Percorsi storici di un’immagine
Genere: Storia D’europa
Autore: Adriano Prosperi
Editore: Einaudi
Anno: 2008
Collana: Einaudi. Storia
Informazioni: pg. XXI-259
Codice EAN: 9788806194031

Prezzo Book Shop: € 27,20
Prezzo di listino: € 34,00
Sconto: € 6,80 (20%)

IL LIBRO – La benda sugli occhi, un attributo dell’immagine simbolica della giustizia come donna, è al centro del percorso disegnato nelle pagine di questo libro. Di questo attributo viene qui ricostruito l’atto di nascita nel 1494, la rapida diffusione nel contesto dell’età della Riforma protestante e la fortuna successiva.

Indagando le ragioni di tanta e così rapida fortuna (che non toccò però l’Italia) se ne è individuata quella fondamentale nella potente suggestione religiosa della narrazione evangelica di Gesù bendato e deriso: un modello di sofferenza e di perdono che dette nuovo impulso alla figura della dea Giustizia trasmessa dal paganesimo antico alla cultura dell’Europa occidentale.

Dopo l’attesa medievale del Giudizio universale, l’esigenza della giustizia imparziale dominata dallo sguardo di Dio trovò la sua incarnazione nell’asserita investitura divina dei poteri politici e religiosi. Per dare poi vita nel Settecento all’idea del tribunale della pubblica opinione come espressione sostitutiva dell’antico simbolo dell’occhio di Dio. Ma nel mondo contemporaneo la spettacolarizzazione di crimini e processi si accompagna a una crisi della giustizia che sembra destinata a rendere nuovamente attuale e problematico il simbolo della benda.

L’AUTOREAdriano Prosperi (Cerreto Guidi, Firenze, 1939) insegna Storia moderna all’Università di Pisa. Tra le sue opere, nel catalogo Einaudi: Tribunali della coscienza. Inquisitori, confessori, missionari (“Biblioteca di cultura storica”, 1996); La figura del vescovo fra Quattro e Cinquecento: persistenze, disagi e novità (Storia d’Italia. Annali, vol. 9, 1986); Penitenza e Riforma (Storia d’Europa, vol. IV, 1995); Incontri rituali: il papa e gli ebrei (Storia d’Italia, vol. 11/1, 1996). È autore, insieme a Paolo Viola, di Manuale di storia moderna e contemporanea («Piccola Biblioteca Einaudi ns», 2000).

Nel 2001 (sempre nella «Piccola Biblioteca Einaudi ns») è stato pubblicato Il concilio di Trento: una introduzione storica. Nel 2005 in «Einaudi Storia» è uscito Dare l’anima e nel 2008 Giustizia bendata. Percorsi storici di un’immagine.

L’apocalisse della modernità di Emilio Gentile

'L’apocalisse della modernità' di Emilio Gentile

Titolo: L’apocalisse della modernità. La Grande guerra per l’uomo nuovo
Genere: Storia D’europa
Autore: Emilio Gentile
Editore: Mondadori
Anno: 2008
Collana: Storia
Informazioni: pg. 308
Codice EAN: 9788804455349

Prezzo Book Shop: € 21,60
Prezzo di listino: € 27,00
Sconto: € 5,40 (20%)

IL LIBRO – Nell’agosto 1914, allo scoppio delle ostilità, molti si erano arruolati entusiasti, immaginando di prender parte a una gloriosa avventura, convinti che il sacrificio del sangue avrebbe dato vita a un mondo e un uomo rinnovati. Dopo pochi mesi, l’entusiasmo era scomparso.

Ci si rese conto che la guerra era completamente diversa da quelle fino ad allora combattute: per l’enormità delle masse mobilitate, per la potenza bellica e industriale impiegata, per l’esasperazione parossistica dell’odio ideologico, per l’ingente numero di soldati sacrificati inutilmente.

La Grande Guerra rappresentava il naufragio della civiltà moderna. I combattimenti cessarono alle ore 11 dell’11 novembre 1918. E già all’orizzonte nuove tragedie si profilavano, poiché il trattato di Versailles ridisegnava l’intera geografia europea secondo la volontà dei vincitori, con conseguenze gravi e di lunga durata a livello politico e ideologico: le rivendicazioni territoriali, la corsa al riarmo e la militarizzazione di massa della società saranno alcuni dei principi cardine sui quali regimi totalitari come il fascismo e il nazismo baseranno il proprio consenso.

Gentile ricostruisce il contesto sociale, culturale e antropologico entro il quale maturò quella che è ritenuta una delle più tragiche esperienze del Novecento, soffermandosi in particolare sugli artisti e gli intellettuali che, se all’inizio avevano invocato la guerra come una catarsi, si fecero poi interpreti dell’angoscia profonda da essa scatenata.

L’AUTOREEmilio Gentile, romano, è oggi insieme con il suo maestro Renzo de Felice il principale storico del fascismo. Ha pubblicato opere molto importanti quali Il culto del littorio, Le origini dell’Ideologia fascista, Il mito dello stato nuovo dall’antigiolittismo al fascismo, tutte edite da Mondadori.

Il libro della Shoah italiana di Marcello Pezzetti

'Il libro della Shoah italiana' di Marcello Pezzetti

Titolo: Il libro della Shoah italiana. I racconti di chi è sopravvissuto
Genere: Storia D’europa
Autore: Marcello Pezzetti
Editore: Einaudi
Anno: 2009
Collana: Biblioteca di cultura storica
Informazioni: pg. XXII-490
Codice EAN: 9788806196158

Prezzo Book Shop: € 33,60
Prezzo di listino: € 42,00
Sconto: € 8,40 (20%)

IL LIBRO – Più di cento sopravvissuti raccontano la loro storia, componendo un grande racconto corale dell’ebraismo italiano. Dal mondo di prima, l’infanzia, la scuola, alle leggi antiebraiche e alla conseguente catena di umiliazioni. E poi l’occupazione tedesca, gli arresti, le detenzioni, la deportazione.

Complessivamente nel 1943 venne deportato circa un quinto degli ebrei residenti sul territorio italiano: oltre 9000 persone. Nella quasi totalità dirette ad Auschwitz. Ma chi erano gli ebrei italiani? All’inizio degli anni Trenta erano circa 45 000 persone; le comunità più consistenti erano quelle di Roma (oltre 11 000), Milano, Trieste, Torino, Firenze, Venezia e Genova.

Comunità, in generale, fortemente integrate nel tessuto sociale del Paese, a tal punto che dopo la liberazione solo un’esigua minoranza dei sopravvissuti scelse, a differenza degli ebrei di altre nazionalità, di vivere altrove. Un mosaico di testimonianze che ha sui lettori un effetto dirompente proprio grazie al fittissimo intreccio di ricordi, traumi, sogni, rabbia, smarrimento, sensi di colpa, e persino speranza, dopo il ritorno alla vita.

L’AUTOREMarcello Pezzetti, storico del Cdec, direttore del costituendo Museo della Shoah di Roma, è membro della commissione storica della Fondation pour la Mémoire de la Shoah di Parigi, del consiglio del Centrum Edukacji del Museo di Auschwitz-Birkenau e delegato italiano della Task Force for International Cooperation on Holocaust, Remembrance and Research.

Per Einaudi ha curato l’edizione italiana dell’Album Auschwitz (2008) e ha pubblicato Il libro della Shoah italiana. I racconti di chi è sopravvissuto (2009). È autore, insieme con Liliana Picciotto, del film Memoria (1997), premiato ai Festival di Berlino e di Gerusalemme, e del CD-Rom Destinazione Auschwitz, vincitore dell’Innovation Price 2000 della Comunità Europea.

.

Archiviato in:Premi Letterari, , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Flickr Photos

Joshua Mohr

Tutto quello che amo in questa vita al contrario di Joshua Mohr

Nicolai Lilin

Caduta libera di Nicolai Lilin

Caduta libera di Nicolai Lilin - Banner

Buona Pasqua

Attacco a Teheran di David Ignatius

Attacco a Teheran di David Ignatius - Banner

Il figlio perduto di Julie Myerson - Banner

Il figlio perduto di Julie Myerson - Cover

Altre foto

Blog Stats

  • 444,823 hits
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: