Libri News

News, recensioni e sintesi libri, romanzi, narrativa italiana e straniera, gialli, thriller, noir, fantascienza, fantasy ecc.

Libri: Il buon Dio se ne frega di André Héléna – Editrice Aìsara


‘Il buon Dio se ne frega’ di André Héléna, pubblicato in Italia dalla Società editrice Aìsara, è un romanzo esistenzialista, in cui l’autore sembra dirci che a volte non basta oltrepassare le sbarre per trovare la libertà e la gioia: per l’antieroe di Héléna infatti il mondo intero sembra una prigione, non meno spietata e feroce di quella da cui è evaso.

Libri News segnala:

Io gioco pulito di Antonio Padellaro - Baldini Castoldi Dalai
Io gioco pulito di Antonio Padellaro – Baldini Castoldi Dalai


Il buon Dio se ne frega di André Héléna - Editrice Aìsara

Il buon Dio se ne frega di André Héléna - Editrice Aìsara

Titolo: Il buon Dio se ne frega
Genere: Narrativa Straniera
Autore: André Héléna
Traduzione: Cinzia Poli
Editore: Aìsara
Anno: 2009
Collana: Narrativa
Informazioni: pg. 192
Codice EAN: 9788861040373

Prezzo Book Shop: € 14,00

IL LIBRO – In una notte nera come l’inferno, sotto una pioggia incessante, l’evaso Félix Froment torna a casa per riprendersi la propria vita. Fuggito dalla Guyana, è di nuovo in Francia per barattare alcuni diamanti con la libertà: ora è James Morgan, artigiano gioielliere, inglese.

La nuova identità lo mette in salvo dal passato e dagli sbirri, ma non dalla paura, che continua a ronzargli nel cervello, lo insegue nella sua città, aggredisce l’unica illusione di speranza della sua giovinezza.

Nonostante tutto, quest’antieroe della disperazione che aspira a essere puro e felice, cade con l’ingenuità di un bambino nel sogno di una nuova vita e dell’amore. Ma a uno come lui, con un passato di rapine, violazioni e sangue, a uno così la vita non può arridere.

La polizia lo bracca, gli sta alle costole. E non è forse ancora un recluso, lui, che fatica a liberarsi dal mondo, come da una prigione?

L’AUTOREAndré Héléna nasce nel 1919 a Narbonne. Nel 1936 pubblica la sua prima raccolta di poesie, Le Bouclier d’or. Nel 1948, durante una reclusione in carcere, scrive il suo primo romanzo, Les flics ont toujours raison. Comincia da qui la sua sterminata produzione narrativa: 11 romanzi nel 1952, 18 nel 1953, 10 ancora nel 1954.

Contemporaneamente nutre la collezione dei suoi pseudonimi: Noël Vexin per la serie dell’avvocato Valentie Roussel; Buddy Wesson o Terry Crane per la serie de La Môme Muriel; Mauren Sullivan o Kathy Woodfield per le storie erotiche; Alex Cardourcy per un’altra cinquantina di scritti pornografici.

Tra i romanzi Le goût du sang (1953) e Les clients du Central Hôtel (1960) gli valsero i maggiori riconoscimenti. Dimenticato dai contemporanei, muore nel 1972.

TRADUZIONECinzia Poli, laureata in lingua e letteratura francese, ha vissuto in Francia e dopo un master per redattori editoriali si è specializzata in traduzione letteraria. Ha tradotto i romanzi di Nathacha Appanah (Le nozze di Anna e Le rocce di Poudre d’Or) e Muriel Barbery (L’Eleganza del riccio ed Estasi culinarie). Per Aìsara ha tradotto Il gusto del sangue e Il buon Dio se ne frega, di André Héléna.

.

Annunci

Archiviato in:Libri Narrativa Straniera, , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Flickr Photos

Blog Stats

  • 448,026 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: