Libri News

News, recensioni e sintesi libri, romanzi, narrativa italiana e straniera, gialli, thriller, noir, fantascienza, fantasy ecc.

La Folie Baudelaire di Roberto Calasso


Al centro di ‘La Folie Baudelaire’ di Roberto Calasso si trova un sogno, l’unico che Baudelaire abbia raccontato. Entrare in quel sogno è immediato, uscirne difficile, se non attraversando un reticolo di storie, di rapporti e di risonanze che coinvolgono non solo Baudelaire ma ciò che lo circonda. Dove spiccano due pittori di cui Baudelaire scrisse con stupefacente acutezza: Ingres e Delacroix; e due altri che solo attraverso Baudelaire possono svelarsi: Degas e Manet.

In questo libro si racconta la storia, discontinua e frastagliata, di come “la Folie Baudelaire” venne a formarsi e di come altri si avventurassero a esplorare quelle regioni. Un storia fatta di storie che tendono a intrecciarsi, e per alcuni decenni ebbero come sfondo le stesse strade di Parigi.

La Folie Baudelaire di Roberto Calasso - Adelphi

La Folie Baudelaire di Roberto Calasso - Adelphi

Titolo: La Folie Baudelaire. Edizione italiana
Genere: Letterature Straniere: Critica
Autore: Roberto Calasso
Editore: Adelphi
Anno: 2008
Collana: Biblioteca Adelphi
Informazioni: pg. 425
Codice EAN: 9788845923265

Prezzo Book Shop: € 36,00

IL LIBRO – Secondo Sainte-Beuve, perfido e illuminato, Baudelaire si era costruito un “chiosco bizzarro, assai ornato, assai tormentato, civettuolo e misterioso”, che chiamò “la Folie Baudelaire” (folies era il nome settecentesco di certi padiglioni dedicati all’ozio e al piacere), situandolo sulla “punta estrema del Kamcatka romantico”.

Ma in quel luogo desolato, in una terra ritenuta dai più inabitabile, non sarebbero mancati i visitatori. Anche i più opposti, da Rimbaud a Proust. Anzi, sarebbe diventato il crocevia inevitabile per ciò che apparve da allora sotto il nome di letteratura.

L’AUTORE – Nato a Firenze, Roberto Calasso vive a Milano ed è presidente e consigliere delegato della casa editrice Adelphi. È autore di un work in progress di cui finora sono apparsi La rovina di Kasch (1983), Le nozze di Cadmo e Armonia (1988), Ka (1996), K. (2002).

Ha pubblicato inoltre il romanzo L’impuro folle (1974), i saggi I quarantanove gradini (1991), La letteratura e gli dèi (2001)e La follia che viene dalle Ninfe (2005), e la raccolta di risvolti Cento lettere a uno sconosciuto (2003).

.

Annunci

Archiviato in:Libri Letterature Straniere: Critica, , , , , , , , , , ,

2 Responses

  1. ferdinando ha detto:

    Terribile, non fatevi lusingare dalle varie presentazioni. Aprite qualche pagina a caso e leggetela prima di acquistarlo. 36 euro, una follia, che se lo tengano.

  2. gino spadon ha detto:

    I tasselli che formano questo libro sono come le losanghe di una veste d’Arlecchino. Ognuna, presa per se stessa, è raffinata, brillante, talvolta preziosa, ma ciò che ne risulta è un insieme di elementi discontinui, a volte caotici, che affaticano il lettore e che quasi nulla di nuovo ci dicono su Baudelaire. Nè molto ci dicono, del resto, del rapporto fra il poeta e i Délacroix, gli Ingres, i Manet, i Dégas, i quali sembrano convocati un po’ alla spicciolata, non tanto per un confronto delle rispettive concezioni estetiche quanto per consentire al Calasso di mettere in mostra conoscenze che pur essendo di una vastità e di una varietà veramente straordinarie appaiono, in alcuni casi semplicemente esibite, ostentate, in quanto mancanti di un legame di necessità con l’assunto del libro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Flickr Photos

Blog Stats

  • 448,026 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: