Libri News

News, recensioni e sintesi libri, romanzi, narrativa italiana e straniera, gialli, thriller, noir, fantascienza, fantasy ecc.

Libri: Un uomo che dorme di Georges Perec – Quodlibet


La Casa Editrice Quodlibet ripropone uno dei migliori romanzi di Georges Perec, ‘Un uomo che dorme’. Scritto nel 1967 da un Perec appena trentenne non ancora interamente catturato dal demone enigmistico dei palindromi e degli acrostici, il romanzo (riproposto nella traduzione di Jean Talon e con una bella postfazione di Gianni Celati) sembra essere il controcanto ipnotico, il risvolto nero della passione cumulativa, tipicamente perecchiana, per gli oggetti, per l’eterogeneità stipata del quotidiano.

Pubblicato due anni dopo ‘Le cose’, ‘Un uomo che dorme’ è ancora una volta un romanzo saturo di materiali, di luoghi, di tracce di realtà. È una Parigi insistentemente presente quella che si srotola sotto lo sguardo muto del protagonista, fatta di vetrine, ristoranti russi, fotografie, monetine e guanti persi in un rigagnolo. Una Parigi che avrebbe certamente fatto la gioia di Baudelaire o dei surrealisti, ma che in questo caso sembra essere del tutto inutile nella sua estenuante profferta di immagini.

Libri News segnala:

Brivido di Peter Leonard - Giano Quello che non ci siamo detti di Marc Levy - Rizzoli La bussola amorosa di Paolo Lingua - Frilli La farfalla dalle ali rosse di Armando D'Amaro - Frilli Black cocktail di Jonathan Carroll - Fazi


Un uomo che dorme di Georges Perec - Quodlibet

Un uomo che dorme di Georges Perec - Quodlibet

Titolo: Un uomo che dorme
Genere: Libri Narrativa Straniera
Autore: Georges Perec
Postfazione: Gianni Celati
Traduzione: Jean Talon
Editore: Quodlibet
Anno: 2009
Collana: Compagnia Extra
Informazioni: pg. 170
Codice EAN: 9788874622429

Prezzo Book Shop: € 10,00
Prezzo di listino: € 12,50
Sconto: € 2,50 (20%)

IL LIBRO – Terzo romanzo di Georges Perec, “Un uomo che dorme” è la storia di uno studente che la mattina dell’esame, invece di alzarsi, lascia suonare la sveglia e richiude gli occhi. Segue il racconto della sua vita ordinaria, in cui giorno dopo giorno si educa all’indifferenza per tutto: non voler più niente, vagare, dormire, perdere tempo; tenersi lontano da ogni progetto e da ogni smania; essere senza desideri, senza risentimenti, senza ribellione; leggere “le Monde” dall’inizio alla fine, senza saltare una riga, annunci matrimoniali e necrologi compresi.

“Un uomo che dorme” è un romanzo in cui chiunque, leggendolo, riconosce quell’oscuro desiderio di ritirarsi dal mondo senza scomparire del tutto, diventare indifferente a ogni cosa, un fantasma trasparente che, come il protagonista del libro, vaga per Parigi senza aprire bocca, senza desiderare più nulla, tra la folla dei Grands Boulevards, per i caffè, le panchine dei giardinetti, i lungosenna, i musei, i monumenti, sonnambulo turista in casa propria.

L’AUTOREGeorges Perec (1936-1982), è una delle maggiori glorie della letteratura francese contemporanea. Venuto giovanissimo agli onori letterari con il suo romanzo d’esordio, Le cose (1965), dal 1967 membro dell’ Oulipo (Ouvroir di Litterature Potentielle), è autore, tra gli altri, de La disparition (1969), W ou le souvenir d’enfance (1975), Je me souviens (1978); il suo romanzo più celebre, La vita istruzioni per l’uso (1978) è stato tradotto in tutto il mondo. Nato e vissuto a Parigi, figlio di ebrei polacchi, Georges Perec aveva un’inconfondibile barbetta crespa e molta passione per l’enigmistica.

.

About these ads

Archiviato in:Libri Narrativa Straniera, , , , , , , , , , , , , , , , ,

One Response

  1. Miriam scrive:

    Non ho letto il libro, ne ho sentito spesso parlare: diventare indifferenti a tutto può essere un’autocostrizione pericolosa, rifiutare i progetti e le smanie ( quasi fossero realtà equivalenti) può essere l’anticamera di un’alienazione più profonda di quella a cui si vorrebbe sfuggire. Mi sembra di ricordare che, alla fine, l’uomo si sveglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Flickr Photos

Joshua Mohr

Tutto quello che amo in questa vita al contrario di Joshua Mohr

Nicolai Lilin

Caduta libera di Nicolai Lilin

Caduta libera di Nicolai Lilin - Banner

Buona Pasqua

Attacco a Teheran di David Ignatius

Attacco a Teheran di David Ignatius - Banner

Il figlio perduto di Julie Myerson - Banner

Il figlio perduto di Julie Myerson - Cover

Altre foto

Blog Stats

  • 433,076 hits
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: